Prog. 2270 – S.O.S. abbandono scolastico a Bogotà

Prog. 2270 – S.O.S. abbandono scolastico a Bogotà

Bogotà, Quabrada Honda (Colombia); Tipologia: edilizia scolastica, stipendio insegnanti; Beneficiari: 40 bambini, 2 insegnanti
0% Donated
Obiettivo : € 8.750,00
0
I donatori
€ 0,00
Donato

CONTESTO

San Martin Bosa è un quartiere periferico di Bogotà, capitale della Colombia, nato come insediamento degli esuli dalle campagne o da situazioni di violenza legate a guerriglia e narcotraffico, a forte tasso di illegalità a tutti i livelli. Il villaggio di Quebrada Honda, invece, si trova a circa 80 km a sud-ovest di Bogotà, nel comune di Silvania Cundinamarca. La zona è carente di infrastrutture e il livello di istruzione degli adulti qui è molto basso. In entrambi i contesti le famiglie sono per lo più monoparentali, con madri che per sostenere i figli lavorano tutto il giorno fuori casa affidando i bambini alla strada.

 

Un doposcuola con un programma di sostegno personalizzato per evitare l’abbandono scolastico di tanti bambini con gravi carenze rispetto al livello scolastico frequentato dopo 2 anni di didattica a distanza.  

PROGETTO

Suor Hermelinda Rozo Fernandez delle Missionarie della Santissima Trinità e dell’Immacolata Concezione, intuita l’esigenza di accompagnare integralmente la popolazione con un sostegno psico-sociale rivolto ai bambini, ai giovani e alle mamme, nel 1997 crea la Fondazione Hogar Santa Teresita che l’OPAM sostiene dal 2014 attraverso le adozioni scolastiche a distanza.

Ci scrive Suor Hermelinda: “Conoscete già bene la realtà di San Martin e i risultati molto soddisfacenti che abbiamo ottenuto negli anni. Tanti nostri ragazzi sono diventati validi professionisti, onesti lavoratori, donne e uomini cresciuti nel rispetto per sé stessi e il prossimo. La pandemia purtroppo ci ha messo di fronte a nuovi gravi problemi. La situazione economica del paese è disastrosa e due anni di didattica a distanza hanno lasciato il segno: troppi bambini hanno oggi gravi carenze rispetto al livello scolastico frequentato e tanti studenti sono pronti ad abbandonare la scuola. Per tenerli lontani dai giri della criminalità organizzata vogliamo intervenire con un programma di sostegno personalizzato.

Per questo vi chiediamo un aiuto per pagare due insegnanti qualificati (€ 5.000 per entrambi, per un anno scolastico), uno per San Martin e uno per il villaggio di Quebrada Honda, dove vogliamo allestire anche un’aula di circa 30 mq per la quale è già pronta la base in cemento (€ 3.750), poiché lì non disponiamo di un locale adeguato dove accogliere gli alunni. Con il sostegno dei nostri volontari, vogliamo anche offrire piccoli corsi di chitarra, riciclo rifiuti per ottenere fertilizzanti e coltivazione di piante ornamentali, per garantire ai ragazzi uno sbocco lavorativo visto che molti di loro non potranno accedere alla scuola superiore. Le mamme ci aiuteranno con la preparazione dei pasti e il materiale didattico”.