Prog. 2266 – Tingiamo di rosa il futuro per salvare un villaggio

Prog. 2266 – Tingiamo di rosa il futuro per salvare un villaggio

Popokabaka (Rep. Dem. Congo); Tipologia: materiale didattico e stipendio insegnanti; Beneficiari: 108 donne e 4 insegnanti
0% Donated
Obiettivo : € 8.000,00
8
I donatori
€ 0,00
Donato

CONTESTO

La Diocesi di Popokabaka si trova nella provincia di Kwango nella parte sud ovest della Rep. Dem. del Congo, a 450 Km da Kinshasa. La sua popolazione è di 1.244.000 abitanti, in prevalenza di etnia Yaka, di cui il 61% sono cattolici.

Come nel resto del Paese la povertà è endemica. Le donne, che costituiscono la maggioranza della popolazione, portano sulle loro fragili spalle il peso della famiglia e della società. L’analfabetismo è molto diffuso. specialmente quello femminile, perché ancora oggi la discriminazione continua a tenere le bambine lontane dalle scuole, impegnate sin da piccole a servizio della famiglia. 

Corsi di alfabetizzazione per ragazze e donne in cui, oltre a leggere, scrivere e far di conto possano apprendere il francese e rudimenti di inglese, sviluppare le proprie potenzialità, migliorare le capacità di comunicazione e di relazione.

PROGETTO

Per favorire lo sviluppo e ridurre la povertà, l’istruzione femminile gioca un ruolo fondamentale perché una donna istruita sarà capace di migliorare le condizioni di vita di un intero villaggio. Di questo è convinta Eulalie Butsuki, una giovane insegnante che dal 2017 è Presidente dell’Association des Femmes de Popokabaka (AFP) che opera in diversi ambiti per la promozione delle donne. “Occuparsi della formazione delle donne – ci scrive – significa offrire loro gli strumenti per smettere di essere emarginate, sfruttate e relegate al ruolo di spettatrici di quanto avviene nella società.

Vorremmo avviare corsi di alfabetizzazione riservati alle ragazze e alle donne in cui, oltre ad apprendere a leggere, scrivere e far di conto possano apprendere il francese e rudimenti di inglese, prendere coscienza di sé per essere capaci di sviluppare le proprie potenzialità, migliorare la propria capacità di comunicare e di relazionarsi con gli altri, comprendere e interpretare criticamente l’ambiente familiare e sociale e di influenzarlo positivamente.

Inizieremo con un corso (senza discriminazione di credo religioso) per ragazze e donne di età compresa fra 15 e 55 anni che vivono nel territorio di due parrocchie: Santa Famiglia e San Salvatore. Le 108 allieve, seguite da 4 insegnanti di diverse materie (lingue, grammatica, igiene e nutrizione, fisica e biologia, matematica e microeconomia…) saranno divise in tre gruppi a seconda del livello di partenza. Le iscritte sono 28 al primo livello,26 al secondo e 54 al terzo. Ci rivolgiamo a voi per assicurare lo stipendio agli insegnanti (€ 2.035), acquistare libri e materiale didattico (€ 5.430) e per pagare l’affitto delle aule (€ 535). Il contributo locale è di € 878 che coprirà le spese di trasporto. Aiutateci a dipingere di rosa il futuro di queste donne e della nostra società.”