Prog. 2249 – Arrediamo la scuola ecologica “Don Aldo”

Prog. 2249 – Arrediamo la scuola ecologica “Don Aldo”

Kimpoki, N’Sele (Rep. Dem. del Congo); Tipologia: arredi scolastici; Beneficiari: 120 bambini; Stato del progetto: FINANZIATO
0% Donated
Obiettivo : € 12.000,00
0
I donatori
€ 0,00
Donato

CONTESTO

Kinshasa, dopo Lagos e il Cairo, è la terza città per estensione e numero di abitanti del continente africano. Il rapido incremento della popolazione fino agli attuali 17 milioni di abitanti ha dato vita ad una vasta periferia urbano-rurale in cui la situazione socio-economica e le condizioni di vita sono generalmente deplorevoli. La maggior parte delle famiglie vive in condizioni di miseria indescrivibile, in abitazioni fatiscenti prive di acqua potabile, elettricità e servizi igienici e senza infrastrutture sanitarie e scolastiche. La gente vive alla giornata praticando attività di microeconomia informale: orticoltura, piccolo commercio, manovalanza… 

Nella popolazione proliferano situazioni di disagio sociale: violenza, corruzione, abusi sessuali, prostituzione, banditismo, evasione scolastica, lavoro minorile… Bambini e adolescenti vivono in strada spesso riuniti in bande chiamate “Kuluna” che compiono atti vandalici e di microcriminalità seminando terrore nella città. 

Il tasso di scolarizzazione medio, che nella Repubblica Democratica del Congo è del 70%, scende drammaticamente al di sotto del 40% nelle estese periferie urbane e nelle zone rurali, penalizzando in modo particolare le bambine.  

Arredare le aule della scuola appena costruita e dedicata a Don Aldo Martini, presidente emerito dell’OPAM, con  banchi, lavagne, scrivanie e tavoli, armadi e scaffali

PROGETTO

Per migliorare le condizioni di vita nei comuni della periferia rurale-urbana di Kinshasa e favorire l’accesso all’educazione dei bambini più poveri, nel 2019, per iniziativa di un gruppo di religiosi e laici, è nata l’organizzazione Charité dans le development et le social” che è già intervenuta con progetti di sviluppo a nord di Kinshasa, a Mont Ngafula, Maluku, N’Sele. A Kimpoki, un piccolo centro privo di scuole del comune di N’Sele, è iniziata la costruzione del “Complesso scolastico Don Aldo”. Sua Eminenza il Cardinale Ambongo, Arcivescovo di Kinshasa, ha proposto che la scuola fosse dedicata a Don Aldo Martini, presidente emerito dell’OPAM, come segno di amicizia e riconoscenza per il suo impegno a servizio dell’educazione delle persone più povere e fragili attraverso l’OPAM. 

Sono appena state costruite le prime 6 aule. La scuola crescerà con i bambini assicurando un’istruzione di qualità, dalla materna alla 10a classe del ciclo primario, a coloro che oggi per mancanza di strutture e mezzi ne sono esclusi. Nella scuola “Don Aldo”, inoltre, verrà avviato per la prima volta in Congo l’inserimento dell’ecologia come materia scolastica per formare le nuove generazioni alla salvaguardia dell’ambiente e all’uso responsabile delle risorse naturali. 

Ci scrive Padre Tharcisse Ngose, cappuccino, responsabile del progetto: “Le famiglie di Kimpoki, felici di avere finalmente una scuola, hanno prestato la propria opera per terminare la costruzione in tempo per il nuovo anno scolastico. Ora dobbiamo arredarla ma non abbiamo fondi. E così ci rivolgiamo a voi per acquistare 120 banchi, 6 lavagne, 12 scrivanie e tavoli, 6 armadi e 2 scaffali per un importo di € 12.000. Contiamo sul vostro sostegno perché finalmente si aprano le porte di una scuola per i bambini di Kimpoki-N’sele.”